Anno di pubblicazione, Autore, Caratteristiche, Conclusione, Editore, Genere, libri italiani, Recensioni, Valutazione

Insieme possiamo tutto. Amicizia e rinascita, di Nancy Urzo e Palma Caramia.

Foto personale coperta da copyright. Se utilizzata citare integralmente il Blog.

Ci sono storie scritte dentro di noi, senza che menti brillanti per fantasia le debbano costruire a tavolino.

Ci sono storie che a sentirle ci chiediamo “Perché?“, “Come ha sopportato tanto?” e tendiamo a credere che noi non avremmo saputo resistervi.

Ma ci sono storie, come questa, che insegnano che laddove attorno tutto sembra buio e anche quelle che dovrebbero essere le certezze di un adolescente vacillano, basta una sola persona, un solo paio d’occhi, quello giusto che non solo guarda, ma vede, per riaccendere in noi la speranza e portarci a dire che tutto è possibile. Che Insieme Possiamo Tutto.


Questo libro è per tutti coloro che in questo momento vedono buio. Per tutti coloro che credono che L’Amore, quello vero, puro, l’unico degno di nota sia quello tra due fidanzati.

Un’amica (o un amico) possono salvare più vite di quanto immaginiate. E i sogni sono a portata di mano per chi ha il coraggio di andarseli a prendere.

Titolo: Insieme possiamo tutto. Amicizia e rinascita

Autore: Nancy Urzo e Palma Caramia

Editore: PubMe

Lunghezza: 130 pagine

Data di uscita: 3 febbraio 2021

Trama: Immaginatevi due anime che fin da bambine hanno sempre lottato contro un fenomeno chiamato bullismo, un fenomeno attuale che ti lacera dentro, portandoti alla distruzione se nessuno ti salva. Nancy e Palma, nonostante fossero coetanee, non si erano mai parlate ma solo guardate. Era forse la paura che impediva loro di avvicinarsi? O semplicemente credevano di non meritare una persona al proprio fianco? Per entrambe, uscire dalla loro bolla protettiva era troppo rischioso, attendevano soltanto che qualcuno si accorgesse di loro, andare oltre a quella apparenza maledetta, costantemente affamata di giudizi infondati e delle sofferenze altrui. Quante volte Nancy ha visto Palma fuggire di nascosto dalla scuola in lacrime? E quante volte, Palma ha trovato Nancy, piangere nei bagni della scuola, mentre nascondeva sotto la maglietta, il suo quaderno ormai consumato dal tempo? Cosa proteggeva Nancy così gelosamente? Cosa faceva soffrire Palma a tal punto da spingerla a fuggire molto spesso da scuola?

Recensione:

Quando iniziamo a leggere questa storia, se abbiamo letto la trama, pensiamo di sapere cosa ci troveremo davanti: la classica storia di due ragazzine assoggettate al liceo.

E forse, per farci immergere nelle prime pagine, le autrici ci hanno assecondati. Ma è leggendo, pagina dopo pagina, che scopriamo che non è affatto la storia di due adolescenti sfigate, bensì la vita di due ragazze che hanno più coraggio e istinto di sopravvivenza di tanti adulti. Si fanno carico di problemi non loro per il solo senso di giustizia, e solo dopo per amicizia.

L’empatia, qualcosa di cui in tanti parlano ma che in pochi praticano, qui diventa fondamentale quanto la virgola nella sintassi.
E se, a tal proposito, nella lettura di questo romanzo doveste trovare refusi ed errori, che ci sono, è innegabile, fate conto che due adolescenti fresche di diploma vi abbiamo scelti sulla panchina alla fermata dell’autobus per raccontarvi la loro vita e come hanno trovato il modo di venirne fuori: vi
permettereste di correggergli i tempi verbali oppure ascoltereste i loro drammi lasciandovi trasportare dai loro dolori e dalle loro conquiste?

Ecco, ci siamo capiti.

Io ho trovato la storia molto attuale e la tematica scelta mai abbastanza trattata, quindi a riguardo faccio i miei complimenti alle autrici, anche per la capacità, e caparbietà, di superare momenti bui volgendoli non solo al positivo, ma anche pensando al prossimo. Un gesto davvero altruista che denota una grande sensibilità. Caratteristica sempre più rara.

Eppure si respira questa profondità d’anima anche nelle due protagoniste, segno che, benché romanzata, la storia le tocchi davvero nel profondo.
Le due ragazze hanno entrambe una vita tutt’altro che semplice, a partire dai compagni di scuola, simpatici come solo gli strafottenti sanno essere, finendo con i genitori (della peggior specie): assenti e nel pieno delirio di onnipotenza; eppure scoprono una forza insita che non avrebbero sospettato di avere. Ma si sa: insieme si può tutto.

E cosi, passeggiando tra le strade di Bari con i capelli scompigliati dal vento e il cuore in balia di cavalloni emotivi, conosciamo la timida e riservata Nancy e la spumeggiante e sognatrice Palma.

Due protagoniste perfettamente caratterizzate e riconoscibili nei diversi capitoli a PoV alternati, in cui chi scrive si rivolge direttamente al lettore, per instaurarvi un rapporto uno a uno.

Essendo un romanzo scritto a quattro mani lo stile non può essere univoco ma è comunque ben accostato. Se dovessi descrivere la scrittura, o il racconto, di Nancy la parola che mi verrebbe da utilizzare e sicuramente Poetica. E non perché la protagonista scriva poesie.

No, è per come accosta e gioca con le parole, per le emozioni che suscitano. Sembra camminare in punta di piedi sulla sua stessa vita e persino tra i suoi stessi pensieri. Anche la prosa ha la metrica della poesia, cadenzata.

All’inizio la sua scrittura suona incerta, come se trattenesse il fiato, prima di lasciarsi misuratamente andare. E’ un aspetto che ho compreso e apprezzato man mano che la storia proseguiva, e Nancy acquisiva maggiori sicurezze e cresceva sotto i miei occhi in quelle righe.

Anche il personaggio di Palma vive una situazione davvero difficile, ma ha un modo diverso e tutto suo di metabolizzarlo e di tentare di farselo scivolare addosso. Ma niente le scivola addosso, anzi. Riflessiva e sensibile, anche lei cerca un equilibrio, che non saprebbe ritagliarsi altrimenti, nella lente di una Reflex che inquadra la bellezza della natura o di un sorriso spontaneo.

E’ per questo che le due ragazze sono perfette e complementari: lo ying e lo yang, combattive per amore, perché conoscono la sofferenza e non possono immaginare di sapere un’altra anima a soffrire altrettanto.

E si faranno bene a vicenda, non solo scoprendo di non essere sole, ma scoprendo di valere molto più di quanto il mondo abbia mai fatto credere loro.

E’ una storia di speranza e di rivincita. Un monito per chiunque si ripeta ancora “io non ce la farò mai“.

Bisogna avere il coraggio di afferrare quell’unica mano che ci viene porta, senza avere paura che si riveli l’ennesima fregatura, perché solo chi osa, vince.

Caratteristiche: amicizia, bullismo

Genere: narrativa di formazione young adult,

Stile narrativo: poetico e riflessivo, scorrevole

PoV: alternato tra le due protagoniste

Sensualità: assente

Finale: autoconclusivo

Voto: 4🖋️/5

Classificazione: 4 su 5.

Ti consiglio questo libro, e per non lasciartelo scappare ti lascio il link amazon proprio qui sotto.

Anteprima della Cover direttamente da Amazon.it

Prezzo Kindle: 0.99 euro

Prezzo Copertina flessibile: 14.00 euro

Kindle Unlimited: presente

Se ti è piaciuto il post, condividilo e commenta!

2 pensieri su “Insieme possiamo tutto. Amicizia e rinascita, di Nancy Urzo e Palma Caramia.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...