Anno di pubblicazione, Autore, Caratteristiche, Conclusione, Editore, Genere, libri italiani, Recensioni, Valutazione

Appuntamento in terrazzo, di Felicia Kingsley.

Anteprima della Cover direttamente da Amazon.it

Titolo: Appuntamento in terrazzo

Autore: Felicia Kingsley

Editore: Newton Compton Editore

Lunghezza: 127 pagine

Data di uscita: 20 Aprile 2020

Trama:

“Rimanete a casa, rimanete a casa”, si sente urlare dagli altoparlanti delle uniche auto che circolano per le strade deserte di Milano. La vita congelata nel momento del lockdown ha colto tutti impreparati. Ma alcuni di più.

È il caso di Alex che, nel momento in cui il Governo annuncia la quarantena nazionale, si ritrova in isolamento con quella che da poche ore è diventata la sua ex, l’ultima persona con cui vorrebbe condividere l’aria. A distanza di una parete, nell’appartamento accanto al suo, c’è Didi, tornata a casa dei suoi per una breve visita, rimasta ostaggio della sua chiassosa famiglia: una madre complottista dipendente dai social, un padre drogato di lavoro che ha trasformato la casa in un ufficio, una sorella diciottenne aspirante influencer con cui è costretta a dividere la camera e un nonno nostalgico. Per Alex e Didi la situazione è soffocante e, privati dei propri spazi, non resta loro che un posto per trovare un attimo di pace: il terrazzo. Le vite di Alex e Didi s’incrociano in un momento di emergenza e, quello che nasce come un incontro inaspettato, diventa un piacevole appuntamento quotidiano. È possibile che un’amicizia nata in una situazione ai limiti del reale possa trasformarsi in qualcosa di più?

Recensione:

Avete presente il temutissimo Blocco del Lettore? Certo, purtroppo, e anche io. M’è durato quattro interminabili mesi in cui, più cercavo di sbloccarmi e più mi veniva a noia tutto. Quindi alla fine c’ho rinunciato. Sino alla notte di Santo Stefano in cui, complice un’insonnia da ciclo e un freddo siberiano che alzarmi e andare in salotto a guardare Netflix era impensabile, ho frugato tra i miei acquisti Kindle e ho ripescato questo.

Sia lodata la tecnologia che mi ha permesso di trovare l’agognata pace divorando questa novella entro l’alba.

La storia è ambientata in quell’oggi che ci è piovuto addosso come un meteorite senza lasciarci scampo, e che ci ha costretti all’immobilità non solo delle azioni ma anche delle aspettative per il futuro.

Così, tra le molteplici forme di rinnovamento che ci siamo inventati, tutti noi in quel periodo, la Kingsley ci racconta la realtà di chi non aveva via d’uscita.

Didì è una ragazza che alla soglia dei trent’anni si ritrova intrappolata a casa con genitori (una complottista e l’altro che definirlo stakanovista sarebbe eufemistico), una sorellina quasi diciottenne con smanie da influencer, e il nonno. Decisamente non la vita a cui era abituata.

Alex, invece, dall’altra parte della parete divisoria tra i due appartamenti, ha appena scoperto che la sua fidanzata, beh non era fidanzata solo con lui, ecco. Peccato che, col tempismo tipico della sfiga, cause di forza maggiore li costringano a restare più vicini di quanto vorrebbero.

E nonostante ciò Didì e Alex cercano la loro dimensione fuori dalla gabbia di matti in cui ciascuno si trova rinchiuso, ma danno un senso a tutto quel tempo dilatato che, in condizioni di normalità tutti agognamo, e quando ce lo troviamo davanti così nemmeno sappiamo gestire. E soprattutto sperano. E un po’ si fanno forza a vicenda in quel piccolo angolo di terrazzo dove il concetto di appuntamento prende nuova vita.

Sono arrivata al termine con un sospiro a metà tra la nostalgia perché era terminato e la felicità che fosse andato tutto bene e fossero potuti uscire a prendere quel famoso gelato, perché lo stile di scrittura della Kingsley è brillante e magnetico. E poi è stata una storia diversa, breve ma intensa per temi e emozioni che traspaiono, e soprattutto che racconta un noi in cui siamo ancora troppo coinvolti per riuscire ad analizzarlo.

L’ho trovata divertente, ma non solo. Mi ha aiutato a guardare a quel periodo con occhi nuovi. Viverlo a volte non significa percepirne la gravità, impegnati come siamo a mantenerci in equilibrio.

Ma grazie ai protagonisti ho potuto riviverne il senso di vuoto e al tempo stesso di speranza. E quale speranza migliore se non quella si poter tornare a sfiorarsi? A viversi?

La Kingsley sa sempre come raccontarci l’amore senza essere pedante o smielata, e per questo che la amiamo, perché lo rende reale e frizzante come solo lei.

E il fatto che sia una novella, quindi corra via in meno di 200 pagine, non la rende una storia meno approfondita o zoppa, sorprendentemente. Quando termina si è comunque appagati, non manca niente.

E qui non ci sono cliché di sorta signori miei, questa è una storia che non era ancora stata raccontata, da nessuno prima. Certo basta il nome dell’autrice oramai, ma credo che le si debbano rivolgere dei sinceri complimenti, perché non sbaglia un colpo.

Caratteristiche: friend to love

Genere: novella new adult

Stile narrativo: fresco e riflessivo

PoV: alternato tra i due protagonisti

Sensualità: delicatissima e non predominante

Finale: autoconclusivo

Voto: 4🖋️/5

Classificazione: 4 su 5.

Prezzo Kindle: 2,99 euro

Prezzo copertina flessibile: 9,41 euro

Se ti è piaciuto il post, condividilo e commenta!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...